Photo&Art Festival

13 Settembre 2014 - Eventi

 #PAF!! è il risultato di una visione condivisa di giovani e giovanissimi che credono che la cultura sia il percorso da seguire per dare il giusto risalto al proprio territorio.

E' fantastico come con entusiasmo e semplicità siano riusciti ad trasformare Monteleone d'Orvieto in un luogo di incontri e di linguaggi.

La spaghettata ha confermato l'idea iniziale che mi ero fatta di questo progetto: è una figata pazzesca!

Essendo molto propensi ad esternare il nostro pensiero senza filtri abbiamo sempre evitato situazioni culturali dove potessimo incorrere nel pericoloso labirinto artistico-intellettuale con i suoi 80 trabocchetti che Giorgio Guglielmino ha ben presentato nel suo noto testo.

Nonostante i nostir timori abbiamo accettato l'invito di un caro amico a far parte della prima edizione di un festival, organizzato da giovani, dove la fotografia e la pittura fossero strumenti per dare risalto alla bellezza di un luogo.

Un luogo che hanno difeso e stanno difendendo da una visione politica economica che non sta dando grandi risultati a livello nazionale, figuriamoci in ambienti più delicati; questi ragazzi hanno proposto un'alternativa civile ed hanno messo in piedi un progetto solido, vivo e non banale.

Berretti, occhiali, maglietta dell'evento, sciarpe, in mano martello, chiodi, una panca, un gazebo da montare, una scala... questo è stato il #PAF!!
Persone che si davano da fare. Tutto il giorno. Un via vai di passaggi di compiti perché tutto funzionasse: le stalle da aprire, le luci da accendere, i cartelli con i nomi di chi esponeva da attaccare, le frecce da disegnare per rendere il percorso d'arte chiaro e fruibile, gli strumenti per i workshop, poi di nuovo spegnere le luci, chiudere le stalle... questo per tre giorni.

In tutto questo la Fotografia e la Pittura erano protagoniste anzi co-protagoniste con Monteleone d'Orvieto perché per poter visitare le varie mostre si doveva girare per questo splendido borgo con le sue volte in laterizio perfette cornici per foto che rappresentavano dettagli di metropoli industrializzate.

Le nostre foto di Tokyo hanno trovato un naturale contenitore in un luogo adibito solitamente a stalla durante il periodo della rappresentazione del Presepe Vivente che organizzano qui, a Monteleone D'Orvieto.

Un contesto intimo e inusuale, perfetto per i nostri scatti in bianco e nero.

Questo ci è piaciuto, ogni luogo era perfetto per esporre.

La macelleria era perfetta per i nudi eleganti di Luca Scutigliani !

Quindi la Fotografia e la Pittura possono avere un canale diverso del solito ritrovo intorno al prosecco o spumante per occhi distrattamente interessati e ego sibilanti.

Il #PAF!! ne è la prova.

Che abbia finalmente preso corpo il modo più naturale di esporre e di interagire per la fotografia e la pittura con il luogo, non più semplice contenitore ma complice di contrasti e poetica?

Ma soprattutto, finalmente, in un festival di fotografia e arte la parola aperitivo è stata pronunciata in mia presenza solo una volta in 3 giorni.

E' o non è un buon motivo per tornarci?

Miriam si porta nel cuore la spaghettata della prima sera, la partita a biliardino, la pasta mozzarella e pomodori di Livia, le battute, i modi dolci di una forte piccola donna che lotta senza smettere di sorridere, il lettone di Luisa, la gentilezza di Enrico, la forza di Loredana... gli sguardi di chi si è concesso alla mia macchina fotografia...

e la pizza... in realtà dice che quella è ancora con lei, nel fegato.

Con questo video ringraziamo tutto il fantastico staff del #PAF!!

Precedente Successivo

share with love




Informazioni di contatto

Piazza Beccaria, Firenze

info@bedarumica.org
@bedarumica
Bedarumica

Letture consigliate

Snapfactory >> leggi
Sotto Un Cielo Di Bit >> leggi
Skande >> leggi
Codrops >> leggi
SenzaFiltro >> leggi

Normativa

BEDARUMICA.ORG È UN PROGETTO DI RUTH MIRIAM CARMELI - PARTITA IVA 02561660420