Diario di Bordo Teatrale

23 Marzo 2011 - Eventi

 La fotografia è una passione, fortissima, che negli ultimi mesi sta diventando quasi una mania; vuoi perché insieme a Beda riesco a dare un nome al coso che si apre e si chiude...lentamente o velocemente...e che fa si che entri meno o più luce, vuoi perché attraverso la rete si scoprono così tanti professionisti generosi che trasmettono la fattibilità di un percorso senza far sembrare nulla facile ma tutto possibile.

Ed ecco che l’sms di Massimo, nostro carissimo amico e curatore della parte inglese del sito ( è madrelingua! e fa delle frittate da urlo!) ci trasla in una dimensione che non avremmo mai pensato di raggiungere: il Maggio Musicale Fiorentino bandisce un concorso per selezionare due reporter che narrino la vita del teatro con foto e video.

 

Avendo inviato la candidatura il 18gennaio passano le giornate con un poco di ansia che si dissipa... e poi l’email per il colloquio.

E poi il colloquio.

Naturalmente per evitare ritardi arrivo con 40 minuti di anticipo. Normale.

Pian piano arrivano gli altri candidati, vuoi perché avevano in mano foto stampate, portfolio artistici vuoi perché con il supporto di amici gli sguardi erano in grado di verificare anche la marca dell’intimo indossato... saliva il panico, non indosso capi firmati e ho solo il mio mac in spalla.

Credo di aver cambiato umore in modo talmente palese da portare la signora che era all’ingresso a rincuorarmi gentilmente. Un gesto semplice, bellissimo.

 

 

Poi arriva una coppia di artisti orientali, hanno prenotato l’aula 8 per studiare. Niente di meglio. Attacco le mie orecchie alla porta seguendo il loro studio,violino-pianoforte, per non pensare. Funziona!

Mi perdo nei dettagli dell’ambiente, dal tavolo all’ingresso massiccio e solo, alla guardiola col suo telo di plastica alla parete, ai colori così cremosi e stanchi, alla piccola corte con la pianta che cerca di ammorbidire la malinconia. 

 

Saliamo le scale a gruppi di 4 o 5... arriva il mio turno. 

In quel momento mi venne in mente la mia insegnate che all’esame di quinta elementare mi disse “Entra, non è un campo minato!”. 

 

Forse se avessi potuto avrei appoggiato lo stomaco sul tavolo per il male che mi faceva.

 

Mentre espongo le mie foto mi rendo conto che amo la fotografia, amo il percorso di vita che mi ha portato fino a quel momento, e che come andrà non importa, perché ho l’onore di esporre qualcosa che ho generato dal mio modo di osservare il mondo, il mio unico modo al Maggio Musicale Fiorentino.

 

Fatto. Attendo... qualche giorno... non ci penso quasi più... e poi la telefonata: presa!

 

Emanuel con il suo sms da Madrid rende l’idea dell’atmosfera: Voglio morire! quando torno si festeggia!!!

E si, ho mandato sms a tutti coloro che mi avevano detto che ce l’avrei fatta per dare la lieta novella. 

Li ringrazio nuovamente: Massimo, Sofia, Agnese, Emanuel, Sara e naturalmente Beda che mi sta insegnando tanto. 

p.s.
Ecco alcune delle foto che ho presentato.
Rumica

Precedente Successivo

share with love




Informazioni di contatto

Piazza Beccaria, Firenze

info@bedarumica.org
@bedarumica
Bedarumica

Letture consigliate

Snapfactory >> leggi
Sotto Un Cielo Di Bit >> leggi
Skande >> leggi
Codrops >> leggi
SenzaFiltro >> leggi

Normativa

BEDARUMICA.ORG È UN PROGETTO DI RUTH MIRIAM CARMELI - PARTITA IVA 02561660420